venerdì 2 gennaio 2009

Alfa Romeo Giulia 1600 Sprint 1962









A.R Giulia Sprint 1600


La Storia:


Continua l'evoluzione della Giulietta Sprint, che ora diventa Giulia Sprint ed eredita alcune caratteristiche meccaniche tra cui il motore 1600 dalla Giulia berlina. Presentata nel giugno del 1962 all'Autodromo di Monza è la versione 1600 della Giulietta Sprint, una granturismo dalla linea ancora attuale ma ammodernata nella meccanica e resa ancora più potente.


La Tecnica:


La Giulia 1600 sprint a parte le scritte identificative e i lampeggiatori laterali è esteticamente identica alla precedente Giulietta Sprint, per quanto riguarda gli interni, sono stati completamente ridisegnati, la plancia è imbottita e rivestita in finta pelle, nuovi comandi per il riscaldamento e l'aerazione, i vari pomelli di comando sono simili a quelli della Giulia berlina, anche la strumentazione viene ridisegnata.


Vengono modificati i sedili e resi più confortevoli, il volante è a tre razze in alluminio, e viene applicata una maniglia di appiglio al cruscotto sul lato del passeggero. La Giulietta Sprint monta il motore da 1570 cc della Giulia berlina, che con i suoi 92 CV spingono la vettura fino a 172 km/h, un ottimo risultato.


I freni sono a tamburo sulle 4 ruote nei primi esemplari, gli stessi della Giulia Berlina, mentre dagli inizi del 1964 vengono adottati i dischi all'avantreno, migliorando notevolmente la frenata. Il cambio è a 5 marce di serie con il comando a leva centrale.


Caratteristiche Tecniche:


  • Motore: cilindrata 1570 cc, alesaggio x corsa = 78 x 82 mm, potenza max 92 CV a 6200 giri/min, rapporto di compressione 9:1
  • Alimentazione: un carburatore a doppio corpo Solex 32 PAIA 7
  • Corpo Vettura: Coupè 2 porte, 2+2 posti
  • Trasmissione: motore anteriore trazione posteriore, cambio a 5 rapporti a leva centrale, frizione monodisco a secco
  • Sospensioni: anteriori a ruote indipendenti e quadrilateri con bracci trasversali, posteriori a ponte rigido con triangolo superiore e puntoni longitudinali
  • Freni: idraulici a tamburo sulle 4 ruote, (anteriori a 3 ceppi), dal 1964 anteriori a disco
  • Dimensioni: lunghezza 3.98 m, larghezza 1.54 m, altezza 1,348 m, peso a vuoto 975 kg
  • Prestazioni: velocità max 172 km/h
  • Consumo: 10 litri/100 km
  • Pneumatici: 155 - 15

Prezzo di listino 1.835.000

Valutazione Attuale: 17.000 euro (Ruoteclassiche Dicembre 2008)

Hanno Parlato Di lei:

Ruoteclassiche Marzo 2004: Dossier Giulietta Sprint

Curiosità:

La Giulia Sprint 1600 viene prodotta dal 1962 al 1964 in 7107 unità, una volta interrotta la sua produzione, la carrozzeria Bertone che ne realizzava le scocche avanzava ancora numerosi pezzi in magazzino, così, in attesa della nuova Giulia Sprint GT che sarebbe uscita da lì a breve, si decise di mettere nuovamente in produzione una versione 1300 con carrozzeria e interni identica alla Giulia Sprint 1600 ma con motore da 1,3 litri, nasce così la 1300 Sprint presentata al salone di Ginevra del 1964 e messa in vendita a 1.690.000.

La 1300 Sprint viene prodotta in oltre 1800 unità e commercializzata fino al 1965.

Con la 1300 sprint si chiude il capitolo Giulietta Sprint iniziato nel 1954 con la prima serie, una granturismo che rimpiangeranno in molti.

Nessun commento:

Privacy

Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.
Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.
Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Eventi

  • 7-8 Febbraio 2009 "Milano Classic Motors"
  • 15-16 Novembre Salone del Modellismo Presso Padova Fiere
  • 8-12 Dicembre 2008 Fiera Ricambi Auto Moto d'Epoca a Ferrara