lunedì 3 novembre 2008

Alfa Romeo Giulia Sprint GT

Alfa Romeo Giulia Sprint Gt
 












L'Alfa Romeo Giulia Sprint GT

L'Alfa Romeo negli anni '60 aveva una tradizione e un prestigio ineguagliabile nel campo delle vetture sportive, con la gloriosa serie delle Giulia GT che durò dal 1963 al 1977 diede a molti automobilisti, la possibilità di possedere e guidare una prestigiosa Gran Turismo Alfa Romeo, in cui stile, raffinatezza tecnica, e alte prestazioni si fondevano assieme per rendere più appagante il piacere di guidare un' automobile.

Le Giulia GT non erano certo prive di difetti, ma sapevano sempre come farseli perdonare!


La Storia:


L'Alfa Romeo nel Giugno del 1962, presenta all'Autodromo di Monza la Giulia 1600 TI, un'auto che ha fatto invecchiare improvvisamente tutte le sue dirette concorrenti.
La Giulia 1600 TI sostituisce la Giulietta Berlina.
Nel 1963 viene realizzata la versione coupè, ovvero la Giulia Sprint GT, e presentata alla stampa il 9 settembre 1963.

La Giulia Sprint Gt adotta lo schema meccanico della Giulia Berlina.

La Giulia Sprint GT viene disegnata da Giugiaro per conto della carrozzeria Bertone, e viene commercializzata nel 1964 come coupè 2 +2, un'auto dalla linea moderna piacevole ed equilibrata, è l'inizio di una lunga storia, ben 13 anni di successi durante i quali la piccola sportiva Alfa Romeo viene prodotta in modelli e motorizzazioni diverse fino al 1977, riscuotendo un enorme successo e diffondendo in tutto il mondo lo stile italiano.


La Tecnica:

La linea della Giulia Sprint GT prende ispirazione dalla 2000 e dalla 2600 sprint, mentre il padiglione tondeggiante ricorda quello della Giulietta, il frontale la calandra con scudi cromati reca al centro lo scudo Alfa Romeo, ed è delimitata lateralmente dalle luci di posizione.
Due gruppi ottici di grandi dimensioni eccedono dalla calandra nella parte inferiore.

La coda della Sprint GT è elegante e compatta presenta due gruppi ottici di forma trapezoidale.
All'interno la vettura è comoda per due persone, il comfort privilegia i sedili anteriori, la strumentazione è completa di manometro olio, indicatore carburante, contagiri, tachimetro, e termometri dell'acqua e dell'olio, comando cambio a leva centrale, posacenere ed accendisigari completano la dotazione.

Da notare la leva di comando apertura bagagliaio posta nella battuta della portiera.

La meccanica è molto simile a quella della Giulia berlina con qualche piccola modifica.
Il motore è il classico bialbero a 4 cilindri da 1570 cc portato a 6200 giri/min rispetto ai 6000 della berlina, con potenza max aumentata a 106 CV DIN grazie all'adozione dei carburatori Weber DCOE4.

La trasmissione adotta un cambio a 5 marce tutte sincronizzate, i freni sono a disco sulle 4 ruote con servofreno a depressione.
Tutto il resto mantiene gli schemi della Giulia Berlina.
La Sprint GT veniva costruita nei nuovi stabilimenti di Arese, eccetto le parti meccaniche che venivano ancora prodotte al Portello.

Rimane in produzione fino al 1965 quando viene sostituita dalla Giulia Sprint GT Veloce.


Caratteristiche Tecniche:

  • Motore: cilindrata 1570 cc, alesaggio x corsa = 78 x 82 mm, rapporto di compressione 9:1, potenza max 106 CV DIN a 6200 giri/min
  • Alimentazione: due carburatori a doppio corpo Weber 40 DCOE 4
  • Trasmissione: motore anteriore trazione posteriore, cambio a 5 rapporti tutti sincronizzati, con frizione monodisco a secco, rapporto al ponte 9/41
  • Sospensioni: anteriori a ruote indipendenti, posteriori a ponte rigido
  • Freni: idraulici a disco sulle 4 ruote con servofreno a depressione
  • Dimensioni: lunghezza 4.08 m, larghezza 1.58 m, peso a vuoto 950 kg
  • Prestazioni: velocità max 180 km/h
  • consumo: 9,5 litri/100 km
  • Pneumatici: 155 x 15

Prezzo di listino 2.195.000
Valutazione Attuale: 13.000 euro (ruoteclassiche novembre 2013)
La Giulia Sprint GT ( è un'auto che ha fatto invecchiare rapidamente tutte le sue concorrenti e ha fatto conoscere il marchio e lo stile Alfa Romeo in tutte le parti del mondo.
Ancora oggi La Giulia GT fa parlare di se, è un 'auto dall' elevato valore e dal notevole interesse collezionistico.

Nessun commento:

Privacy

Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.
Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.
Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Eventi

  • 7-8 Febbraio 2009 "Milano Classic Motors"
  • 15-16 Novembre Salone del Modellismo Presso Padova Fiere
  • 8-12 Dicembre 2008 Fiera Ricambi Auto Moto d'Epoca a Ferrara