lunedì 10 novembre 2008

Alfa Romeo 2000 GT Veloce










Alfa Romeo  2000 GT Veloce (1971 - 1976)



La Storia:

Presentata nel giugno del 1971, la 2000 GT Veloce prende il posto della 1750 GT Veloce, ed è stata la massima evoluzione della Giulia Sprint GT, ma anche l'ultima. La 2000 GT Veloce è un' auto dalle prestazioni notevoli e dalla qualità elevata, tanto da essere posta al vertice della produzione della casa milanese, ma anche un' auto imbattibile da tutte le sue dirette concorrenti.
Prodotta tra il 1971 e il 1976 in quasi 38.000 esemplari di cui 6.337 venduti negli Stati Uniti, e 5.451 allestiti con guida a destra, ha rappresentato il massimo per quanto riguarda le prestazioni di tutte le gran turismo della casa milanese.

La Tecnica:

La 2000 GT Veloce deriva tecnicamente e stilisticamente dalla 1750 GT Veloce, ma con opportune modifiche, la calandra presenta un nuovo disegno, formata da 8 listelli orizzontali cromati, le ruote sono prive di coprimozzo con i bulloni cromati a vista, oppure con cerchi in lega leggera ottenibili a richiesta.
Nella parte posteriore troviamo i gruppi ottici di maggiori dimensioni, e la scritta "2000" sul coperchio bagagliaio.
Internamente la plancia è di nuova concezione, modificata rispetto alla 1750, la strumentazione è completa ma manca il termometro dell'olio rispetto alle versioni scalino.
Modificata anche la console centrale che comprendeva i comandi degli alzacristalli elettrici, le bocchette e i comandi dell'impianto di condizionamento dell'aria (accessori a richiesta).
Nuovi anche i sedili per disegno e caratteristiche.
Il motore è un bialbero da 1962 cc e 132 CV DIN di potenza max a 5500 giri/min, che spinge la vettura oltre a 195 km/h, c'è il differenziale autobloccante di serie per tenere a bada la notevole potenza scaricata a terra ed evitare un eccessivo pattinamento delle ruote.

Caratteristiche Tecniche:


  • Motore: cilindrata 1962 cc, alesaggio x corsa = 84 x 88,5 mm, rapporto di compressione 9:1, potenza max 132 CV DIN a 5500 giri/min
  • Alimentazione: due carburatori a doppio corpo Weber C40 DDH/5 oppure Dell'Orto DHLA 40
  • Trasmissione: motore anteriore trazione posteriore, cambio a leva centrale, 5 rapporti + RM tutti sincronizzati, frizione monodisco a secco a comando idraulico, rapporto al ponte 10/41
  • Sospensioni: anteriori a ruote indipendenti, posteriori a ponte rigido
  • Freni: idraulici a disco sulle 4 ruote con servofreno
  • Dimensioni: lunghezza 4.10 m, larghezza 1.58 m, peso 1040 kg
  • Prestazioni: velocità max oltre 195 km/h
  • consumo: 11,9 litri/100 km
Accessori di serie: freni a disco, servo freno, doppio circuito frenante, cambio a 5 velocità, differenziale autobloccante.
Accessori a richiesta: vetri elettrici, aria condizionata, vernice metallizzata, ruote in lega leggera, interni in pelle.
Prezzo di listino nel 1971: 2.675.000 lire
Valutazione attuale: 17.000 euro Ruoteclassiche Settembre 2014)

1 commento:

master ha detto...

www.spineahcc.eu
il sito utile agli appassionati di auto storiche

Privacy

Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.
Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.
Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Eventi

  • 7-8 Febbraio 2009 "Milano Classic Motors"
  • 15-16 Novembre Salone del Modellismo Presso Padova Fiere
  • 8-12 Dicembre 2008 Fiera Ricambi Auto Moto d'Epoca a Ferrara