mercoledì 21 dicembre 2011

Saab Automobili, la Storia

Saab Automobili: la Storia


Probabilmente pochi sanno che la Saab non nasce come fabbrica di automobili ma come fabbrica di aeromobili.


Infatti Saab sta per "Svenska Aeroplan AktieBolaget" fabbrica di aeroplani svedese che nasce nel 1937, la produzione riguardava aeromobili militari destinati all'Esercito svedese.



Anni 30 - 40 gli inizi

L'avventura Saab nel mondo dell'automobile ha inizio nel 1949, il primo prototipo di automobile Saab vede la luce nel 1947 ma solo dal 1949 inizia la vera produzione e commercializzazione della berlina Saab 92.


La storia di questo primo modello di automobile Saab affonda le sue radici negli anni 30, infatti il progetto risale al 1939, interrotto e rimandato al 1946 a causa della seconda guerra mondiale.


La Saab 92 viene prodotta e commercializzata dal 1949, carrozzeria berlina fornita nelle versioni Standard e De Luxe, l'unico colore disponibile era il verde, motivo? la Saab aveva acquistato un grosso quantitativo in stock di quel colore, pertanto era l'unico disponibile, ricordiamo che era da poco terminata la guerra e molte materie prime scarseggiavano, bisognava arrangiarsi con quello che c'era.


La nuova Saab 92 era una berlina con un motore a 2 cilindri di appena 18 Cv, trazione anteriore, soluzione innovativa per il periodo, questa caratteristica la rese molto competitiva nei rally, le automobili avversarie erano tutte a trazione posteriore, in breve tempo la Saab 92 s'impose in numerose competizioni conquistando spesso i primi posti, con la 92 Erik Carlsson vince le prime gare a partire dal 1956.


Anni 50 i primi successi

Le vendite della Saab 92 andavano bene, dalle 20 vetture prodotte nel 1949, la produzione passò a 1246 nel 1950 e 2179 nel 1951, nel 1954 viene prodotta la decimillesima automobile Saab, nel 1956 viene prodotta la Sonett I, una vettura spider destinata alle competizioni sportive con telaio in alluminio e scocca in vetroresina, realizzata in appena 6 esemplari.



Nel 1955 la Saab 92 viene sostituita 93, vettura con un nuovo motore 3 cilindri 748 cc da 33 CV, un nuovo frontale, sospensioni riprogettate e pneumatici tubeless.


Il vero salto di qualità per la casa svedese avviene nel 1957 con la commercializzazione negli USA, dove le vetture a marchio Saab vengono enormemente apprezzate, infatti alla fine del 1959 circa 12.000 esemplari del modello 93 vengono esportati negli Stati Uniti, che divengono il miglior mercato di esportazione Saab, nel 1957 viene presentata la nuova frizione automatica Saxomat.


In aprile del 1958 la Saab 93 Granturismo 750 debutta al Salone dell'Auto di New York, dispone di interni di lusso con poltroncine in cuoio, volante sportivo in legno, computer di bordo meccanico Halda Speed Pilot, cinture di sicurezza di serie, motore da 45 cv.


Nel maggio 1959 viene lanciata la Saab 95, è la versione station wagon della 93, questo modello a 7 posti a sedere di Sixten Sason resterà in produzione per quasi vent'anni, il motore cilindrata 841 cc e potenza 38 cv.


Anni 60

Gli anni 60 vedono la consacrazione della Saab nel mondo delle corse nei rally internazionali grazie a Erik Carlsson e la nuova Saab 96.

Nell 1962 al Salone dell'Auto di Stoccolma vede il lancio della Saab 96 Sport, una versione ad alte prestazioni da 52 cv con tre carburatori e freni a disco anteriori.
Dal 1962 tutte le Saab vendute in Svezia vengono fornite con cinture di sicurezza anteriori, molti anni prima che questa dotazione diventi obbligatoria per legge.

Nel 1966 sulle Saab 95 e 96 vengono montati nuovi motori a quattro tempi, di produzione Ford che andranno a sostituire gradualmente tutti i due tempi in tutta la produzione Saab, durante lo stesso anno viene presentata la Saab Sonett II.

Il 1967 è l'anno della nuova Saab 99 berlina, un modello tutto nuovo che introduce il caratteristico interuttore di accensione colocato a pavimento tra i sedili anteriori, elemento che distinguerà per sempre tutti i modelli Saab.

Con la 99 Saab punta in alto infatti il motore è un quattro cilindri da 1.7 litri.

La produzione in serie della Saab 99 arriva nell'autunno 1968.


Nel 1969 inizia lo sviluppo di un nuovo motore 2.0 per la Saab 99, fino ad allora la produzione Saab montava motori di altre case automobilistiche, come Ford.


Anni 70, Hatchback e Turbocompressore

Con la Saab 99 viene introdotto lo stile hatchback, ovvero belrine con il portellone posteriore, caratteristica che accompagnerà la produzione Saab fino al 2003, viene introdotto il turbocompressore, Saab è il primo costruttore a produrre automobili di serie con motore turbocompresso, durante gli anni 70 vediamo lo sviluppo della Saab 99 e la nascita della famosissima Saab 900, in questi anni la produzione di auto supera il milione di veicoli.

Nel 1970 arriva la Saab Sonett III, la Saab 99E Automatic con trasmissione automatica e iniezione elettronica di carburante.

Nel 1971 Saab introduce il sedile di guida riscaldabile, i paraurti indeformabili e sofisticate soluzioni interne per la protezione degli occupanti.

Nel 1972 la Saab 99 è eletta Auto dell'Anno per la Svezia.

Nel 1974 arriva la versione Combi Coupè con portellone (hatchback) della Saab 99, sul mercato automobilistico può essere considerata la prima hatchback.

Nel 1976 viene prodotta la milionesima automobile Saab viene montato il catalizzatore sulle auto destinate al mercato americano, ma la novità assoluta di quest'anno è il nuovo motore turbocompresso della Saab 99.

Nel 1977 la versione definitiva della Saab 99 Turbo viene presentata al Salone Internazionale dell'Automobile di Francoforte, questo modello introduce il concetto della sovralimentazione morbida.
La sovralimentazione morbida Saab non cerca l'esasperazione della potenza ma coppia ed elasticità di marcia, la turbina Saab era di piccole dimensioni, in grado di lavorare già a 2000 giri, questa soluzione portava ad un miglioramento delle prestazioni ed a una riduzioni delle emissioni di gas inquinanti.
Con la 99 Turbo Saab era in anticipo su tutte le altre case automobilistiche in termini di sovralimentazione.

Nel 1978 nasce la Saab 900, un'evoluzione della 99 che uscirà dal listino a fine anno.
La Saab 900 è stata una vettura di grande successo, si proponeva come auto leader per le cilindrate attorno ai 2000 cc, il motore della Saab 900 era molto più performante anche del famoso bialbero Alfa Romeo.
Durante il 1978 esce di produzione la Saab 95, e da un accordo con la Fiat inizia a prendere forma il progetto Saab 9000.

Nel 1979 la Saab 99 Turbo vince il campionato mondiale di rally.



Anni 80, Saab 900, arriva la Cabrio


Gli anni 80 vedono la consacrazione del modello 900, l'uscita di scena della Saab 96 fatto che chiude la storia della famiglia 92/93/95/96, dopo 30 anni di permanenza sul mercato e una produzione totale di 730.607 unità, e la nascita della nuova Saab 9000 frutto della collaborazione con il gruppo Fiat - Lancia.
Saab introduce sulle proprie vetture il sistema APC (Automatic Performance Control), questo sistema controlla la pressione di sovralimentazione e migliora il funzionamento del motore con carburanti a basso numero di ottano. Nasce la prima cabriolet Saab.


La Saab 900 Turbo degli anni 80 è stata uno dei modelli più significativi e apprezzati di tutta la produzione, era considerata dal pubblico come uno Status Symbol, possederne una era un vero vanto.


Nel 1983 viene presentato il motore 2 litri turbo a 16 valvole, quattro valvole per cilindro, è il primo motore turbocompresso automobilistico con 4 valvole per cilindro.


Durante il 1983 vengono definite le linee della prima Saab 900 Cabrio.


Nel 1984 viene presentata alla stampa la nuova Saab 9000, una grande berlina di lusso a cinque porte dalla praticità d'uso di una station wagon, nel mercato americano viene paragonata alle grandi Cadillac, Lincoln ecc. La Saab 9000 è stata realizzata sulla scocca della Fiat Croma opportunamente modificata Saab.


La Saab 9000 viene venduta dall'autunno 1984 con il motore 2.0 16V turbo.
Nuova versione per la Saab 900, arriva la Turbo 16 Aero 16 valvole con 175 cv.

Nel 1986 arriva la Saab 900 Cabriolet, questo modello consacra la Saab come azienda leader nel settore delle automobili Cabrio a quattro posti per quattro stagioni.


In quest'anno la Saab 9000 Turbo stabilisce il record mondiale di velocità per automobili di serie sul circuito di Talladega in Alabama, la prova consiste in 20 giorni di guida continua alla massima velocità, il record per la Saab 9000 è una percorrenza di 100.000 km alla velocità media di 213,299 km/h.


Nel 1988 viene presentata la Saab 9000 Talladega, una versione top in colore nero, selleria in pelle grigio scura, assetto ribassato, sospensioni sportive più rigide.
Saab mostra in anteprima il suo sistema antislittamento Saab TCS (Traction Control System) che sarà introdotto nel 1990.

Anni 90, nuova Saab 900, Saab 9-3 e 9-5

Gli anni 90 sono caratterizzati dalla fusione del gruppo Saab con il gruppo General Motors, avviene il restyling della Saab 900 che viene completamente ridisegnata, verso la fine degli anni 90 arriva la nuova nomenclatura, dove la Saab 900 diventa Saab 9-3, mentre l'uscita di scena della Saab 9000 lascia il posto alla nuova Saab 9-5.

Con le nuove Saab 9-3 e 9-5 avviene il debutto dei motori diesel, viene infatti introdotta una serie a gasolio con un motore 2200 tdi in comune con i modelli Opel, la Saab 9-3 2200 tdi è la prima automobile Saab con motore a gasolio.

Nel 1990 avviene la costituzione della nuova società Saab Automobile AB, la proprietà è al 50% di General Motors e al 50% di Saab-Scania AB.
La Saab 9000 è nominata auto più sicura in Svezia dalla società di assicurazioni Folksam. Il premio ha cadenza biennale e la 9000 rivince il premio anche nel 1992 e nel 1994.

Nel 1991 avviene il primo restyling della Saab 9000, cambia la parte anteriore e quella posteriore.

Nel 1992 esce il Saab Trionic, un nuovo sistema di gestione elettronico del motore capace di effettuare oltre 2 milioni di operazioni elementari al secondo. viene lanciata la 9000CS Aero, una nuova ammiraglia sportiva con interni in pelle esclusivi e motore 2.3 turbo da 225 cv.

Nel 1993 viene presentata la nuova Saab 900, una vettura totalmente ridisegnata, realizzata partendo dal telaio e dalla scocca della Opel Vectra, ricalca lo stile della vecchia 900, mantiene la linea hatchback, ma le sue linee anzichè tese e spigolose diventano morbide e arrotondate.
La nuova Saab 900 viene offerta nella versione a 5 porte, numerose le innovazioni tecniche come il sistema di frizione automatica Saab Sensonic, il Saab Night Panel, che consente di disattivare l'illuminazione di tutta la strumentazione non essenziale premendo un pulsante.
La nuova motorizzazione oltre al classico 4 cilindri da 2 litri aspirato o turbocompresso offre anche un motore V6.

Nel 1994 approdano sul mercato la 900 Cabriolet e la 900 Coupé a tre porte.

Nel 1996 6 Saab 900 stabiliscono 40 record internazionali di velocità sul circuito di Talladega in Alabama USA.
La più veloce, una 900 Turbo, registra la velocità media di 226,450 km/h.

Nel 1997 Saab festeggia i 50 anni di produzione automobilistica e per l'occasione viene lanciata la nuova Saab 9-5 che sostituisce la 9000

Nel 1998 viene presentata la Saab 9-3, una versione aggiornata della Saab 900, rispetto alla 900 la forma della carrozzeria rimane pressochè invariata cambiano alcuni particolari del frontale e della parte posteriore , alcune modifiche agli interni, alla meccanica e alle parti elettrico-elettroniche.

Altra novità è la Saab 9-3 2200 tdi, l'allestimento ricalca quello delle versioni a benzina, ma il motore è un 4 cilindri 2200 turbo a gasolio della Opel General Motors.
Durante lo stesso anno debuttano la Saab 9-5 Station Wagon, la Saab 9-3 Viggen, una versione ad alte prestazioni, el a 9-5 Aero, nuova ammiraglia sportiva della gamma.

Per ora mi fermo quì, il resto è storia dei giorni nostri, Saab continua la sua evoluzione fino al 2010, poi vicende economiche avverse fanno si che la produzione s'interrompa e inizi la procedura di fallimento, se non ci saranno buone nuove, dal momento in cui scrivo questo articolo, il marchio Saab presente sul mercato dal 1949 è destinato a scomparire.

Nessun commento:

Privacy

Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.
Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.
Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Eventi

  • 7-8 Febbraio 2009 "Milano Classic Motors"
  • 15-16 Novembre Salone del Modellismo Presso Padova Fiere
  • 8-12 Dicembre 2008 Fiera Ricambi Auto Moto d'Epoca a Ferrara