martedì 24 dicembre 2013

Alfa Romeo 2000 Berlina (1971 - 1977)

Alfa Romeo 2000 Berlina














La Storia:


L'Alfa Romeo 2000 berlina era già pronta nel 1969, ma venne presentata ufficialmente nel giugno del 1971 a Gardone Riviera (Brescia), la 2000 berlina è l'evoluzione della 1750 berlina.

L'Alfa Romeo voleva in listino anche un modello di cilindrata 2000, per fare concorrenza alle case automobilistiche europee già presenti in questo segmento, che stavano ottenendo buoni risultati di vendite.

Il successo della 2000 berlina è notevole, quasi 90.000 esemplari venduti tra il 1971 e il 1977, lo sforzo dell'Alfa Romeo di adeguarsi alla concorrenza in termini di comfort, finiture e qualità era riuscito, ma ciò che gli automobilisti hanno apprezzato maggiormente della 2000 berlina erano le notevoli prestazioni e le sensazioni di guida riscontrabili solo su vetture sportive o su berline molto più potenti.

L'Alfa 2000 berlina non differisce molto dalla 1750 berlina, le modifiche più evidenti sono l'aumento del 10 % sulla cilindrata, aggiornamenti alla carrozzeria e all'abitacolo, ovvero calandra, fanaleria con quattro fari di eguale diametro, cerchi delle ruote, selleria e quadro strumenti, notevole la dotazione di accessori a richiesta come il differenziale autobloccante, il cambio automatico a tre rapporti arriva alcuni mesi dopo il lancio.

L'Alfa 2000 berlina viene venduta sia con alimentazione a carburatori, che con alimentazione a iniezione e catalizzatore per il mercato USA.

 
La Tecnica:


Tecnicamente la 2000 Berlina è identica alla 1750 berlina, entrambe derivano meccanicamente dalla Giulia super della quale condividevano il pianale e la meccanica, il motore è il classico  bialbero, trazione posteriore, sospensioni con ponte posteriore rigido, bracci longitudinali e molloni elicoidali, l'unica novità è l'adozione a richiesta del differenziale autobloccante.

La cilindrata del motore è stata aumentata a 1962 cc grazie all'aumento dell'alesaggio da 80 a 84 mm, e all'aumento del diametro delle valvole, la potenza sale a 132 Cv SAE che spinge la nuova Alfa 2000 berlina oltre i 190 km/h.

Il differenziale autobloccante dell'Alfa 2000 è realizzato dalla ZF, serve ad evitare l'eccessivo pattinamento della ruota con minore aderenza, aumentando la stablità del veicolo.

L'esterno della 2000 berlina differisce di poco da quello della 1750 berlina, cambiano la mascherina anteriore in plastica nera, i quattro fari di eguale diametro, le luci di posizione maggiorate le luci posteriori maggiorate, le ruote senza coppe cromate e con bulloni a vista  e altri lievi dettagli.

Esteticamente la 2000 berlina esce dalla fabbrica con  una linea già datata e superata, ma gli automobilisti non sembrano interessarsi molto a questo aspetto e continuano ad apprezzare le sue notevoli prestazioni e le grandi doti stradali.

Internamente l'abitabilità è identica a quella della 1750 berlina, anche se lo spazio non è abbondante la 2000 berlina è una comoda quattro posti,  c'è spazio anche per 5 persone, la conformazione e la fattura dei sedili è stata migliorata, i sedili sono comodi anche per lunghi viaggi, trattengono bene nelle curve anche con una guida sportiva.

La plancia ha subito numerose modifiche, nuova la grafica con cifre grigie su sfondo bianco, la strumentazione è abbastanza completa, è possibile regolare l'intensità dell'illuminazione degli strumenti.

Tra gli accessori a richiesta spiccano il condizionatore dell'aria, differenziale autobloccante, cristalli atermici e lunotto termico, vernice metallizzata, appoggiatesta regolabili, alzavetri elettrici, cerchi in lega leggera, cambio automatico a tre rapporti

Con l'Alfa 2000 è evidente l'impegno dell'Alfa Romeo nel migliorare la qualità delle finiture e per rendere sempre più confortevoli le proprie autovetture.

L'Alfa 2000 berlina è una delle vetture con le migliori qualità stradali della sua categoria, fornisce prestazioni che è  possibile ottenere solo da vetture sportive o di cilindrata molto superiore, la velocità massima supera i 190 km/h, consente di mantenere velocità di crociera attorno ai 160 km/h.

La 2000 berlina eroga un'elevata coppia già dai bassi regimi, senza vuoti nemmeno in quinta marcia a bassi regimi di rotazione, che le consente una fluidità di marcia senza rivali.
L'accelerazione di conseguenza è notevole, come in una vettura sportiva, da 0 a 100 km/h in appena 8,75 secondi, tutte le prestazioni ottenute dall'Alfa 2000 berlina collocano questa vettura al primo posto tra tutte le sue concorrenti.

Cambio a 5 marce, sterzo sportivo e freni a disco sulle 4 ruote sono all'altezza delle prestazioni della vettura, la tenuta di strada è eccellente, la 2000 berlina regala sensazioni di guida che difficilmente si possono trovare su altre autovetture, al retrotreno si avvertono saltellamenti sullo sconnesso a causa delle sospensioni troppo rigide, inoltre si verificano scodate se si accelera bruscamente mentre si gira il volante, in curva bisogna dosare con attenzione il pedale dell'acceleratore.

Il consumo è piuttosto elevato, ma in linea alle prestazioni della vettura, aumenta gradualmente all'aumentare della velocità.



Caratteristiche Tecniche:


  • motore: tipo 00512 - 00515 quattro cilindri bialbero 1962 cc, alesaggio x corsa = 84 x 88,5 mm
  • alimentazione: 2 carburatori doppio corpo orizzontali Weber 40 DCOE
  • potenza max: 132 Cv DIN - 150 CV SAE a 5500 giri/min
  • coppia max 21,1 mkg SAE a 3500 giri/min
  • trasmissione: motore anteriore trazione posteriore, cambio a 5 rapporti tutti sincronizzati, frizione monodisco a secco, comando cambio a leva centrale.
  • freni: idraulici a disco sulle 4 ruote con servofreno, e limitatore di frenata al retrotreno
  • carrozzeria: berlina 4 porte 5 posti, scocca autoportante in acciaio, avantreno a ruote indipendenti, retrotreno ad assale rigido. 
  • dimensioni: lunghezza 4,39 m, larghezza 1,56 m, altezza 1,43 m, peso 1110 kg in ordine di marcia
  • prestazioni: velocità max oltre 190 km/h
  • pneumatici: 165 HR 14
  • serbatoio: 53 litri
  • consumo medio 12 litri/100 km.
  • accessori a richiesta: condizionatore dell'aria, diferenziale autobloccante, cristalli atermici e lunotto termico, vernice metallizzata, appoggiatesta regolabili, alzavetri elettrici, cerchi in lega leggera, cambio automatico a tre rapporti


  • Prezzo di listino nel 1972: 2.395.000 lire
    Valutazione attuale: 9000 euro (ruoteclassiche Novembre 2013)


    Hanno Parlato Di Lei:

    Quattroruote Agosto 1971 (prova su strada)

    Ruoteclassiche Novembre 2000


    Curiosità:

    La 2000 berlina è l'ultima Alfa Romeo costruita con meccanica tradizionale, che molti alfisti definiscono come "l'ultima vera Alfa Romeo", infatti la successiva Alfetta 1800 conserva la trazione posteriore, ma la meccanica viene completamente rivista con l'adozione del Ponte de Dion e il cambio in blocco con il differenziale, soluzione che garantisce una migliore stabilità e aderenza, ma fa perdere alla trasmissione manovrabilità e dolcezza tipiche della vecchia scuola Alfa Romeo.   


    Nessun commento:

    Privacy

    Cookies

    I cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.
    Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.
    Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

    Eventi

    • 7-8 Febbraio 2009 "Milano Classic Motors"
    • 15-16 Novembre Salone del Modellismo Presso Padova Fiere
    • 8-12 Dicembre 2008 Fiera Ricambi Auto Moto d'Epoca a Ferrara